Processo partecipativo di autocostruzione 29 Luglio 2015

30 Luglio 2015 - 1 minute read

MegaHub sarà un FabLab (officina per la prototipazione) con profonde radici nell’artigianato tradizionale, ma conterrà anche uno spazio di coworking.

Rabatto – al secolo Filippo Olioso, architetto che collabora già con diversi spazi dedicati alle startup-  è stato incaricato della progettazione e dell’allestimento degli spazi dell’ex maglificio Sartori di Schio (Vi), che avverrà tramite un processo partecipato che si attuerà in tre fasi: ascolto delle esigenze, progetto e worskhop di autocostruzione.

Mercoledì 29 luglio ci sarà il primo incontro, una tavola rotonda di confronto per raccogliere esigenze, problemi e idee di coworkers, fabbers, artigiani, professionisti, curiosi ed interessati al progetto. Sarà una serata in cui tutti saranno invitati ad intervenire attivamente per dare un contributo fondamentale ad una progettazione più consapevole e mirata.


Il luogo dove avrà sede Megahub, progetto di Samarcanda, cooperativa sociale onlus, è lo storico Maglificio Sartori, tra le sedi di lavoro più importanti dell’intera area scledense. Un luogo dove un tempo sono state prodotte ricchezza e competenza manifatturiera.

Oggi può essere di nuovo un contenitore dove si affermano rinascita socio-economica, lavoro e  imprenditorialità.

Clicca qui per vedere alcuni degli eventi più importanti che sono accaduti in Megahub!

Tags: , , ,