Pillole di robotica e digitale al Faber box

Cinque workshop gratuiti al Faber box (Viale Tito Livio, 23-25, Schio) dalle 18.30 alle 19.30

  • Robotica Educativa parte 1 – Lunedì 27/06
    Viaggio nel mondo della robotica educativa con esempi pratici di programmazione per la scuola primaria e secondaria
  • Minecraft Education – Martedì 28/06
    Minecraft è uno dei giochi più utilizzati al mondo e il primo per quanto riguarda insegnamento e didattica. Durante la presentazione vedremo come utilizzarlo con gli studenti delle scuole primarie e secondarie
  • Modellazione 3D con Fusion 360 – Mercoledì 29/06
    Un tuffo nel 3D: l’ approfondimento sul software 3D per hobbisti e aziende che tutti aspettavano.
  • Programmazione con Arduino – Giovedì 30/06
    L’utilizzo di Arduino nelle scuole permette un approccio al mondo della programmazione molto pratico: invece che imparare ad utilizzare dei codici e processi logici senza scopo, si può passare subito all’azione, puntando alla realizzazione di un progetti concreti semplici (far accendere le luci) o molto complessi (creare un vero e proprio robot).
  • Robotica Educativa parte 2 – Venerdì 1/07
    Viaggio nel mondo della robotica educativa con esempi pratici di programmazione per la scuola primaria e secondaria

Per partecipare è obbligatorio compilare il modulo su Drive – clicca qui

Per ulteriori informazioni 370 340 6726 – formazione@megahub.it

Corso di stampa 3D a Giugno

La stampa 3D permette a chiunque di trasformare in realtà la propria idea

Esempi di stampa 3d

Grazie alla collaborazione con Nicolò Lanza, tutor del fablab di Verona con cui collaboriamo spesso, potrete imparare a fare dei prototipi utilizzando le stampanti 3D.

Nicolò è un ingegnere informatico appassionato di fai da te che lavora come libero professionista offrendo docenze riguardo a stampa 3D FDM/resina, scansione 3D e materie STEM (dall’inglese science, technology, engineering and mathematics).

Gli argomenti che saranno affrontati

  • -Cosa significa “stampa 3D”
  • -La stampa 3D FDM e a resina: concetto di funzionamento, i macchinari, materiali utilizzabili, lavorazioni realizzabili e possibili utilizzi
  • -Il workflow di stampa 3D: da modello 3D ad oggetto stampato
  • -Lo slicer: a cosa serve, impostazioni base di stampa, problemi di stampa e caratteristiche degli oggetti stampati in base al materiale e ai parametri scelti, i programmi disponibili (con esempio in particolare di PrusaSlicer)
  • -Cercare modelli 3D già disegnati da altri ed utilizzarli
  • Creare il proprio modello 3D: software Tinkercad , Sketchup, OnShape, in particolare Autodesk Fusion 360
  • -Toccare con mano diversi oggetti stampati in 3D e commentare/ condividere idee, dubbi, curiosità!

Destinatari:
Curiosi, appassionati, makers, con voglia di imparare l’ABC di questo settore in continua crescita

Cosa imparerai?

Le basi della stampa 3D FDM e resina in modo da capire come funzionano queste tecnologie, a cosa servono e come possono essere utili a livello personale, hobbistico e lavorativo.
Poi potrai tornare in Megahub per usare le nostre stampanti 3D per i tuoi progetti personali 😉

N.B. è consigliato portare un PC con installati

Quando: sabato 25 Giugno ore 09.00-13.00 in officina/fablab

Costo: 50 euro (sconto del 20% se porti un/una amico/a)

Per avere maggiori informazioni contattate formazione@megahub.it / 370 340 6726 oppure compilate il modulo on-line: clicca qui


Stampe in 3D realizzate in Megahub

Pietro Melchioro #AbitantiMegahub

Tra le mura del maglificio sono passati molti e molte professionist*, ognuno con una storia e una passione diversa. 


Oggi faremo due chiacchere con Pietro Melchioro, tra i fondatori dell’associazione Megahub e tutor dei corsi di robotica e digitale. 


Ciao, sono Pietro Melchioro. In Megahub posso essere definito “colui che risolve i problemi”


Ciao Pietro, in Megahub sei ormai diventato un punto di riferimento per la robotica. Di cosa ti occupi invece, quando non sei in Officina?

Lavoro per Confartigianato Imprese, un’azienda che accompagna e tutela le piccole imprese di artigiani offrendo loro servizi per crescere e competere nel mercato. Sono il dirigente di categoria della zona tra Valdagno e Montecchio; quindi, sono il punto di riferimento per gli artigiani della zona che hanno bisogno di assistenza tecnica. Sviluppo software e risolvo problemi informatici. Inoltre, in Confartigianato tengo corsi di formazione sul digitale.

Ho una mia ditta, la Jolly Roger, con cui realizzo siti web e applicazioni web utilizzando le migliori tecnologie del momento, insieme programmatori informatici, grafici ed editor.


E come sei entrato in contatto con Megahub?

Confartigianato era un partner di Megahub alla sua nascita: si organizzavano serate e corsi insieme. Quando sono arrivato qui ho conosciuto Giuseppe, Martino e tutti gli altri. Insieme abbiamo fondato l’Associazione Megahub: siamo un gruppo di liberi professionisti nel settore dell’artigianato e digitale e siamo tra i tutor dei corsi dell’Officina di Megahub

Hai trovato il posto giusto per trasmettere la tua passione per l’artigianato e il digitale. Cosa ti piace maggiormente?

Il fablab di Megahub è un posto che dà la possibilità di creare e realizzare ciò che si vuole. Se si ha un’idea, un progetto da realizzare, l’Officina dispone degli strumenti per costruire qualsiasi cosa.

Per me Megahub è libertà di poter costruire, libertà di poter realizzare le proprie idee.


Che attività svolgi nell’Officina?

Sono un tutor dei corsi di elettronica, di robotica. So utilizzare tutti i macchinari e strumenti presenti in Megahub ma il mio “preferito” è il taglio laser. È uno strumento importantissimo per tagliare, modificare e costruire.

Mi piace chiamare quello di cui mi occupo “elettronica spinta”. I progetti più particolari, che richiedono competenze elettroniche e informatiche di alto livello, li gestisco io. 


Sei anche un grande appassionato di hackathon, giusto?

Ho partecipato a tantissimi hackathon, diversi tra loro,  sia come “giocatore” che come organizzatore. 

Ho partecipato anche ad hackathon di grandi dimensioni, con più di 200 persone. Durante la pandemia ho gestito un hackathon online, a cui avevano partecipato più di 400 persone. 


Facciamo un passo indietro. Che cos’è un hackathon?

Un Hackathon è un evento, normalmente di due o tre giorni, per informatici e appassionati di innovazione digitale.Ogni hackathon ha un certo tema e i  partecipanti si dividono in squadre, di quattro o cinque persone, e collaborano intensivamente su un progetto comune.
La squadra che elabora il miglior progetto/soluzione al problema richiesto dal tema dell’evento, vince la competizione. 

Qualche mese fa avete organizzato un Hackathon con i ragazzi del progetto Fabschool, ci racconti come è andato? Qual era il progetto e la tematica da affrontare?

Esatto, abbiamo organizzato un Hackathon pensato come conclusione di alcuni dei percorsi di Fabschool*. 

*Fabschool è un progetto che si è svolto in contemporanea da noi, in Megahub, e nei poli Verona Fablab, 311 Verona, Mantova Fablab, Associazione Fablab Dolomiti, Consorzio Cata Belluno e impresa sociale Polo9 ad Ancona. Abbiamo intrapreso con i ragazzi delle scuole superiori dell’Istituto Professionale Garbin, a Schio, dei percorsi innovativi su digitale, robotica e tecnologia.

PENSARE ALLE SMART CITIES NELL’ALTO VICENTINO

Il tema che abbiamo assegnato erano le SMART CITIES, le “città intelligenti”. che gestiscono le risorse in modo intelligente, mirando a diventare sostenibili economicamente e dal punto di vista energetico.

In questo video Michael, un altro dei tutor coinvolti nell’Hackaton, ci spiega in modo semplice cosa sono le smart cities

I ragazzi dovevano immaginare come potrebbero essere delle smart cities nel nostro territorio. Come possono delle città, nel nostro piccolo, grazie alla tecnologia e al digitale, migliorare la qualità della vita dei cittadini. Abbiamo quindi chiesto loro di pensare a una possibile soluzione che rispondesse a tre tematiche molto importanti:

1)      “Smart cities Model”: Come poter applicare il modello delle smart cities alla nostra realtà, nel nostro territorio.

2)      “Smart cities Nervous system”: Pensare a uno strumento che consenta di rilevare e risolvere i problemi più importanti della città

3)     “Smart cities Environmental Tool”: Pensare a uno strumento che aiuti a risolvere un problema ambientale legato alla città. Ovvero, capire come la tecnologia e il digitale può risolvere il grande problema del cambiamento climatico

Devo dire che l’Hackathon è stato organizzato molto bene: è stato creato un sito e dei video su youtube apposta per l’evento dove i ragazzi potevano informarsi e raccogliere nozioni importanti sulle smart cities, per prepararsi in vista della competizione.

Sono sicuro che verranno organizzati altri hackathon in futuro, la struttura dell’Officina è l’ambiente ideale per lavorare a progetti di questo tipo.

Clicca qui per vedere un riassunto della giornata!

Esempi di riciclo e upcycling

I tutor di Megahub stanno facendo delle attività con le scuole dedicate all’upcycling e al riciclo: qui vi diamo qualche assaggio di questi laboratori green


Con il plotter che puoi usare in Megahub abbiamo creato delle etichette personalizzate per dare vita a vecchie magliette!


Grazie al taglio laser ragazzi e ragazze possono sperimentarne l’utilizzo per tagliare vecchi pezzi di compensato o di cartone per creare nuovi oggetti decorativi e utili alla loro vita di tutti i giorni


Oppure con le stampanti 3D puoi riparare le componenti di vecchi oggetti rotti 😉


Se sei un educatore e vuoi saperne di più contattaci, se sei un maker ti aspettiamo nel fablab: continua la lettura per saperne di più!

In Megahub il Fablab è il cuore di tutto… un laboratorio di manifattura digitale in cui è possibile costruire quasi qualsiasi cosa!

Un fab lab (dall’inglese fabrication laboratory) è una piccola officina che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale.
Un fab lab è generalmente dotato di una serie di strumenti computerizzati in grado di realizzare, in maniera flessibile e semi-automatica, un’ampia gamma di oggetti. (…) i fab lab hanno dimostrato grandi potenzialità nel fornire ai loro utenti gli strumenti per realizzare in proprio dispositivi tecnologici. Tali dispositivi possono infatti essere adattati alle esigenze locali o personali in modi tuttora non accessibili alle produzioni su larga scala.
Il concetto di fab lab nasce da un’idea del prof. Neil Gershenfeld del MIT... Continua la lettura su Wikipedia

Il Fablab è il garage dei sogni di ogni smanettone che sente la necessità di arrangiarsi per aggiustare e creare oggetti.

Qui potrai trovare materiali e macchine professionali a disposizione a costi ridotti per tutte le tue esigenze. Lavorazioni al laserfrese CNC e prototipazione rapida tramite stampa 3D sono solo alcuni degli esempi di risorse che puoi trovare in un fablab.

Inoltre al fablab troverai dei tutor e una comunità di persone come te a cui chiedere consigli e con cui condividere una vastità di saperi…

Quindi cosa si può fare nel fablab di Megahub?

  • 1. affittare il macchinario che ti interessa per i tuoi progetti personali
  • 2. fare una visita e conoscere i tutor (chi segue la falegnameria e carpenteria c’è il martedì e giovedì, per il resto dei macchinari il sabato). Con loro puoi parlare dei progetti fatti o di quelli futuri: manda una email a fablab@megahub.it per programmare la tua visita

L’elenco dei macchinari puoi vederlo cliccando qui!

Oppure scopri come avere un tuo spazio di prototipazione: www.megahub.it/spazi-per-la-prototipazione


p.s. Megahub segue alcuni principi chiave della rete globale dei Fablab LEGGI LA FAB CHARTER

Programma Maggio 2022

Anche questo mese i corsi su artigianato e digitale non mancano, oltre ad una sorpresa per gli appassionati di autoproduzione e le visite gratuite agli spazi di lavoro condivisi con freelance e startup.


VISITE / PROVE GRATUITE DEGLI SPAZI IN AFFITTO

A Maggio potete prenotare una visita o fare una prova nel coworking il lunedì o il venerdì mattina.

Chi usa il nostro coworking / ufficio condiviso può avere: 

  • -Una scrivania nell’ufficio condiviso o un box individuale in officina
  • -Supporto nella promozione di attività
  • -Connessione internet e uso stampanti
  • -Utilizzo area relax e cucina
  • -Uso gratuito di sala riunioni o sala meeting prima delle 19.00 

Informatica, design, servizi di mediazione linguistica e consulenza sulla sicurezza aziendale: queste sono alcune delle aree dove lavorano i liberi professionisti che usano il nostro coworking.

Scopri chi sono gli “abitanti” di Megahub

Clicca qui e prenota un appuntamento


Nei weekend invece l’officina sarà utilizzata dagli appassionati/e del legnoper maggiori informazioni clicca qui


Invece, riguardo il digitale, stiamo organizzando dei corsi gratuiti di informatica e utilizzo smartphone per persone con più di 65 anni  clicca qui per info


Infine a Maggio festeggiamo sei anni di Megahub con un regalo che ci farà incontrare maker e sperimentatori!

Venerdì 13 Maggio dalle 20.30 ci sarà SMANETTO QUINDI SUONO, una occasione per diffondere e condividere le pratiche del DIY nel campo della musica elettronica


MEMO — se vuoi ricevere la nostra newsletter clicca qui


Corso con la resina

La nostra coworker Nikita De Martin organizza un nuovo corso dove potrete imparare ad usare la resina epossidica

Cosa puoi realizzare con la resina epossidica?

Oggetti decorativi o di arredamento, quadri, gioielli, paralumi, rivestimenti, vassoi, ..

N.B. all’interno della resina (che è trasparente) è possibile inglobare fiori secchi, accessori e qualsiasi cosa vi ispiri la vostra creatività 

Come si svolgerà l’incontro:

  • 1. preparazione di uno stampo in gesso 
  • 2. colata della resina e sperimentazione su superfici diverse anche con l’uso di rinforzi in tessuto

Quando: sabato 07 Maggio ore 10 – 12 

Costo (compreso il materiale): 30 euro

Chi è Nikita?

Utilizza il coworking nella nostra officina e ha frequentato un un Master in Performance Making all’Università Goldsmiths di Londra: clicca qui per maggiori informazioni

Se vuoi saperne di più sul corso visita il sito di Nikita o contattala: nikitademartin@gmail.com / 3534262524

Lampada di design

Martino Sasso è uno dei cinque cofondatori di Megahub e, oltre ad essere uno dei nostri tutor, lavora come freelance e designer.


La novità che vi mostriamo oggi riguarda “Dorienne”, la nuova lampada che ha disegnato per Roche Bobois 


“Dorienne prende il nome dallo stile architettonico greco classico. È una metafora sulla rinascita: il Rinascimento dopo il Medioevo, il sole che sorge all’orizzonte, la luce dopo l’oscurità.

Queste lampade traggono la loro forza dall’opposizione tra la fermezza delle forme e la leggerezza della loro aura radiosa, tra la classicità delle linee e l’innovazione del loro diffusore luminoso”

Visita il sito di Martino per maggiori informazioni
e altre immagini


Memo su chi è Martino e cosa fa in Megahub

Laureato allo IED di Milano in Industrial Design, Martino intraprende un percorso da libero professionista in qualità di designer e autoproduttore collaborando con svariate aziende del territorio. A partire dal 2015 prende un’importante decisione: gettare le basi, assieme ad altri coraggiosi eroi/eorine, di quello che diverrà Megahub.

“Design e prototipazione in 3D sono sempre più fondamentali per le PMI del territorio: in Megahub mi occupo di sviluppare progetti con altri innovatori e artigiani del digitale”

Tra i tantissimi e bellissimi progetti che ha realizzato in Megahub

1. lo sviluppo di un rendering per Ecor Research di Schio e Tetra Pak.

2. prototipi e progetti da autoproduttori, i classici “maker”


3. oltre ai corsi di disegno e stampa 3D, si è reso disponibile anche per gli utilissimi tutorial che trovate nel nostro canale Youtube


Visita la playlist dedicata a disegno e stampa 3D nel nostro caanle Youtube

Sempre disponibile per nuovi progetti e imprese, Martino al momento ci sta dando una mano a spargere la voce sui corsi di disegno e stampa 3D per utenti privati: iniziamo quando raggiugiamo un numero minimo di interessati/e.
Clicca qui per maggiori informazioni o contattaci!


Martino è laurea in disegno indutriale: di cosa si tratta?

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Il disegno industriale (dall’inglese industrial design, pronuncia inglese [ɪnˈdʌs.tri.əl dɪˈzaɪn) è l’uso di arti e scienze applicate al fine di migliorare estetica, ergonomia, funzionalità e/o usabilità, produzione e commerciabilità di un prodotto.

Il ruolo del progettista industriale è dunque quello di sviluppare e concretizzare soluzioni per problemi di forma, utilizzabilità, ergonomia fisica, commercializzazione, sviluppo della marca, e vendite.

La locuzione anglosassone industrial design, grazie alla distinzione terminologica, propria dell’inglese, tra design («progetto») e drawing («disegno») potrebbe essere dunque tradotta in italiano con progettazione; tuttavia l’espressione “disegno industriale” è la traduzione italiana comunemente accettata e ufficialmente adottata dall’Associazione per il Disegno Industriale (ADI), fondata nel 1956.

Il progettista, designer in inglese, non viene comunque detto “disegnatore” (anche per non confonderlo con la figura di chi si limita a ripassare su carta da lucido il disegno di pezzi meccanici) e si preferisce usare il termine inglese.

Sai che avevamo collaborato con ADI Associazione per il Disegno Industriale – Delegazione Veneto e Trentino Alto Adige per un progetto sulla rigenerazione degli scarti industriali? Clicca qui per maggiori informazioni

Casse bluethoot realizzate da Martino durante i percorsi con gli studenti delle scuole superiori di Schio

News saldatura

Vi presentiamo un nuovo partner con cui condividiamo l’importanza dell’educazione informale e del fai da te: HelviLITE

A breve pubblicheremo un video dove vi mostreremo la saldatrice che hanno messo a disposizione dei nostri maker!

Con loro supporteremo la diffusione della filosofia DIY (do it yourself) e collaboreremo per promuovere iniziative riguardo la saldatura.

Ma lasciamo che si presentino:

“Noi di helviLITE creiamo saldatrici per il fai da te, macchine facili da usare che aiutano a saldare anche chi non l’hai mai fatto prima d’ora. Il motivo è semplice: vogliamo che tutti scoprano il piacere di saldare, di dominare il metallo fino a farlo diventare un tavolo, una sedia, un barbecue…

Nessuno potrà più dire che la saldatura è difficile, anzi. Anche tu dirai: ‘ho saldato il mio primo progetto fai da te’ . Nel nostro sito trovate tutorial, video e post per imparare e conoscere”

Da Maggio le nuove opportunità sono

1. potrai usare una nuova saldatrice nella nostra officina condivisa

-> clicca qui per maggiori informazioni o segui i nostri canali social

2. se sei in cerca di lavoro puoi seguire un corso gratuito e conoscere aziende interessate ad assumerti: per maggiori informazioni contattaci
formazione@megahub.it o +39 370 340 6726
(N.B. rispondiamo al telefono il lunedì e il mercoledì pomeriggio o richiamiamo chi manda un messaggio / Whatsapp)

 

La nuova saldatrice Helvi in Megahub

Vuoi qualche spunto per oggetti da realizzare con la saldatura?
Di seguito alcune foto della struttura di un letto realizzato da Chiara e Francesco in Megahub e di un cassettone fatto dai partecipanti dei corsi precedenti di saldatura


Qui invece un video di Giuseppe di Ground Up Furniture, il tutor della nostra carpenteria


I corsi gratuiti descritti sopra fanno parte del progetto SMELT – SKILLING MARGINALIZED PEOPLE TO ENTER LABOUR MARKET: un percorso della durata di due anni finanziato dal programma europeo Erasmus Plus (english description below)

Di cosa si tratta?
Combinando competenze ed esperienze di associazioni e ONG che lavorano con persone fragili e soggetti deboli organizziamo percorsi di ricerca attiva del lavoro e formazione specifica nell’ambito della saldatura.

Abbiamo pubblicato una newsletter in inglese dove potete capire quali sono i partner coinvolti e quali sono i prossimi passi che faremo insieme, tra questi innanzitutto il corso di saldatura e carpenteria che segnaliamo anche di seguito

Il nostro modo di lavorare vuole essere il più inclusivo possibile e ci teniamo a ricordare che queste opportunità sono rivolte anche a donne che vogliono diventare autonome economicamente e lavorativamente, oltrepassando gli stereotipi della saldatura e della carpenteria come lavori “da maschi”. Ad esempio Ecor International, azienda partner del progetto, ci ha confermato di cercare anche profili femminili con competenze come la precisione e la meticolosità.


WHAT IS THE SMELT PROJECT?
THE SMELT PROJECT – SKILLING MARGINALIZED PEOPLE TO ENTER LABOUR MARKET – IS AIMING TO FACE THE PARADOX OF BUSINESS SECTORS EXPERIENCING WORKFORCE SHORTAGE AND THE HIGH NUMBER OF VULNERABLE PEOPLE UNEMPLOYED, BY SUPPORTING MARGINALIZED PEOPLE IN ACQUIRING AND DEVELOPING KEY COMPETENCES STRATEGICAL FOR THE LABOUR MARKET.
MARGINALIZATION, IS OFTEN DUE TO A LACK OF ADEQUATE EDUCATION AND/OR SPECIFIC TECHNICAL SKILLS, WHICH CONTRIBUTE TO CUT OFF THOSE PEOPLE FROM THE LABOUR MARKET AND, AS A CONSEQUENCE, EXACERBATES THEIR SOCIAL ISOLATION AND MARGINALISATION. SMELT IS WILLING TO BREAK THIS VICIOUS CYCLE OF INEQUALITY AND ISOLATION, PROMOTING INCLUSION AND EMPOWERMENT!
COMBINING EXPERTISE AND EXPERIENCES OF ASSOCIATION/NGOS WORKING WITH MARGINALIZED PEOPLE, ENTERPRISES, VET CENTERS AND EDUCATIONAL INSTITUTE PROCEEDING FROM 7 COUNTRIES, THE PROJECT IS EXPECTING TO PROMOTE THE ACCESS TO VET AND LOW-SKILLED PROFESSIONS (IN THE SPECIFIC THE WELDER ONE) THROUGH ORGANIZING SPECIFIC TRAINING COURSES.

Il corpo come matrice: lab vetroresina

La nostra coworker Nikita De Martin organizza un laboratorio dove capire come si realizzano oggetti di scenografia in vetroresina.

La vostra partecipazione sarà fondamentale anche per contriuire ad una performance che si terrà a Giugno in collaborazione con la Biblioteca e il Comune di Schio.

Tra i partner della rassegna anche gli amici di Fattoria Roversa e Quivirgola

Di cosa si tratta?

📆 Mercoledì 6 aprile 2022, dalle 19.00 alle 21.00, nella nostra officina potrete partecipare ad un LABORATORIO DI INTRODUZIONE ALLA VETRORESINA, UTILIZZANDO IL PROPRIO CORPO COME MATRICE.

Due ore dedicate alla scoperta tecnica e alla sperimentazione artistica con la vetroresina, a partire dal proprio corpo-matrice.

“Attraverso la creazione di calchi in resina, ti avvicinerai al processo creativo che ha portato all’ideazione della scenografia di TREMETRIQUADRI, installazione che verrá presentata alla Biblioteca Civica di Schio”

In parole povere, una parte del tuo corpo a tua scelta (una mano o una spalla ad esempio) sarà presa a modello e diventerà un oggetto in vetroresina. Se vorrai sarà poi utilizzata negli eventi in programma.

N.B. nei giorni 23 e 30 Marzo alle 18 faremo degli incontri di presentazione su iscrizione

Che cosa potrai fare?

Sperimentare la colata a forma aperta, donare i tuoi pezzi, che verranno poi esposti durante l’evento Inter Nos e, per i coraggiosi, condividere la propria esperienza sul tema del viaggio.

🟢 La partecipazione contribuirà alla raccolta fondi per la messa in scena dello spettacolo finale.

ALTRE INFO:

  • Il laboratorio è a numero chiuso ad un massimo di 6 persone – termine massimo di iscrizione 30 Marzo
  • -L’attività è aperta a tutti i livelli di esperienza
  • -Costo di partecipazione 30€ (materiale incluso)
  • -Obbligatori: Green Pass, mascherina FFP2 e grembiule

Se vuoi saperne di più contattataci o visita il sito di Nikita

Hackathon sulle SMART CITY

Cos’è un hackathon?

Un hackathon (anche detto hackfest) è un evento al quale partecipano, a vario titolo, esperti di diversi settori dell’informatica: sviluppatori di software, programmatori e grafici. Un hackathon generalmente ha una durata variabile tra un giorno e una settimana. Un hackathon può avere varie finalità lavorative, didattiche, sociali.

Il termine nasce dalla crasi di due termini: hack (in informatica violareattaccare) e marathon (maratona) partendo proprio dal virtuosismo informatico promosso dagli hacker.

(…) A partire dagli anni duemila gli hackathon hanno ampliato i loro orizzonti diventando occasioni promosse da società del settore informatico per lo sviluppo rapido di nuovi software[8] e, grazie al loro approccio tipico di problem solving[9] (soluzione dei problemi), terreno di ricerca da parte di venture capitalist (traducibile con capitalisti di ventura) di nuovi team (gruppi di lavoro), startup (nuove e dinamiche aziende) o aree geografiche in cui investire o idee innovative da finanziare.

Tradizionalmente gli hackathon partono con una presentazione del programma e, se esiste, dell’argomento al centro dell’evento. I partecipanti passano alla proposta di idee e alla formazione di squadre in base agli interessi e alle competenze. Le squadre sono formate generalmente da 4-5 persone (cit. Wikipedia)

Venerdì 08 Aprile dalle 8:00 alle 18:00 studenti e studentesse si sfideranno con idee innovative riguardo al tema Smart Cities

Ci saranno 3 sfide tra cui scegliere per inventare nuove soluzioni in uno di questi ambiti:

1.Smart City Model

La smart city è una città che gestisce le risorse in modo intelligente, mira a diventare economicamente sostenibile ed energeticamente autosufficiente, ed è attenta alla qualità della vita e ai bisogni dei propri cittadini.

2.Smart City Nervous System

Il “sistema nervoso” della città, che rappresenta un insieme di strumenti, sensori, ecc che permettono agli edifici (privati e non) di ottenere informazioni, per comunicarle ai residenti. Miglioramenti dell’efficienza elettrica di tutto, illuminazione, servizi, parcheggi, trasporti pubblici …

3.Smart City Environmental Tool

Uno degli strumenti più utili simbolo della smart-city è la colonnina di acquisizione informazioni ambientali (temperatura, umidità, polveri, vento, rumore, ecc. ) che possa condividere informazioni con l’infrastruttura della città…


Com’è andata? Clicca qui per vedere un riassunto della giornata!

Oppure scopri il progetto Fabschool

Corso di scansione 3D

Con questo corso puoi imprare a ricostruire in 3D degli oggetti reali per poterli modificare, stampare o preservare.

Grazie alla collaborazone con Nicolò Lanza, tutor del fablab di Verona con cui collaboriamo spesso, vogliamo supportare

*appassionati di modellazione 3D che vogliono ampliare le proprie conoscenze aggiungendo un argomento di ampia utilità.

*appassionati di fotografia e droni che vogliono utilizzare le foto per ottenere qualcosa di diverso dalla classica foto 2D.

*possessori di stampanti 3D che vogliono stampare degli oggetti esistenti (riprodurre delle copie).

*lavoratori o appassionati di restauro, conservazione beni culturali, reperti etc che desiderano preservare gli oggetti creando delle copie virtuali.

Gli argomenti che saranno affrontati

  • -Cosa significa scansione 3D, quali tecniche esistono e loro differenze
  • -Dove e perché sono utili le scansioni 3D
  • -Come si utilizza una reflex per scopi di fotogrammetria (impostazioni e movimenti di presa, illuminazione, etc)
  • -Consigli per ottenere delle buone foto che porteranno ad un buon risultato finale (il modello 3D)
  • -Introduzione al software di fotogrammetria 3DFlow Zephyr Free: workflow, strumenti utili, control points, misure, ottimizzazione, filtraggio, esportazione mesh
  • -Esercizio pratico di acquisizione foto e successiva elaborazione nel software di fotogrammetria 3DFlow Zephyr Free di un oggetto tramite reflex o altra camera
  • -Esercizio di sculpting (modifica manuale con pennello) con Meshmixer per sistemare la mesh prodotta da Zephyr
  • -Esempio di workflow fotogrammetrico con il software Agisoft Metashape con drone per edifici, terreni ed oggetti di grandi dimensioni. Accenni ad ortofoto, DEM e DTM.

N.B. è consigliato ai partecipanti di portare una reflex o altra videocamera con treppiede per sperimentare in prima persona, oltre ad un PC con i software 3DFlow Zephyr Free e Meshmixer

Quando: date in via di definizione

Tutor: Nicolò Lanza, ingegnere informatico con basi di elettronica; maker e appassionato di fai da te, lavoro come libero professionista offrendo docenze materie STEM, corsi su stampa 3D FDM/resina, scansione 3D.

” Utilizzo la mia stampante 3D FDM da ormai 5 anni per passione e lavoro. Collaboro con vari FabLab in progetti didattici con le scuole (OrtoSmart con MicroBit)., con un pilota di droni per fotogrammetrie e rilievi foto/video sul territorio.
Sono anche tutor Comau per il robot didattico e.Do, inserito anche nel team Comau Torino che si occupa dell’erogazione e preparazione di corsi con e.Do. “

Numero massimo partecipanti: 8 (è obbligatorio avere il Green Pass)

Per avere maggiori informazioni compilate il modulo di seguito oppure contattate formazione@megahub.it / 370 340 6726

    Contattaci per avere maggiori informazioni


    Cosa puoi fare nel laboratorio?

    Il nostro laboratorio, che chiamiamo fablab e officina, ospita chi ha un proprio box (con accesso 24h su 24) e utenti privati che in specifiche fasce orarie possono affittare i macchinari per scopi personali.

    Artigian*, appassionat* di fai da te e designer hanno la possibilità di condividere le proprie conoscenze con altre persone, oltre che utilizzare macchinari e tecnologie in sicurezza e a costi cotenuti.


    In collaborazione con Cooperativa Samarcanda i progetti più interessanti che emergono vengono presentati ai partner del progetto:  Regione Veneto, Fondazione Cariverona, Comuni dell’Alto Vicentino, Istituti scolastici, associazioni di categoria e del territorio ma non solo. Insieme ad Alda, l’Associazione Europea per la Democrazia Locale, stiamo svolgendo attività anche con molti partner europei.

    Volete degli esempi pratici?
    Alcuni input per farvi entrare nella community?

    Ecco delle immagini dove vi raccontiamo alcune delle imprese fatte: partiamo da un tutorial su Microbit

    Silvano vi mostra come funziona questa semplice piattaforma di programmazione che usiamo per insegnare il coding ai più piccoli; Pietro invece parla di soluzioni più evolute, ad esempio il controllo di motori o neopixel.
    clicca qui per vedere un tutorial su Microbit

    Un plastico interattivo del centro di Schio

    Il plastico è stato progettato in 3D dagli studenti delle scuole superiori e realizzato con le stampanti 3D: viene illuminato durante le manifestazioni al Lanificio Conte di Schio

    Oppure il Pendolo di Galileo progettato e realizzato con il taglio laser

    Le tecnologie di Megahub sono a tua disposizione!


    Di seguito un breve promemoria su come fare: se è la prima volta devi prenotare un’abilitazione per dimostrare ai tutor che sei autonomo/a nell’usare la macchina che ti interessa.
    Dura massimo mezz’ora e per le seguenti tecnologie ti viene anche spiegato il loro funzionamento: taglio laser e stampanti 3D.
    Se vuoi solo passare per chiedere informazioni prendi un appuntamento e scrivi a fablab@megahub.it.

    Prenota quello che ti interessa usare ma ricordati: falegnameria e carpenteria si possono affittare il martedì e giovedì (ore 16.30 – 20.30) / per tutti gli altri macchinari il sabato mattina (8.30 – 12.00).

    Altre tecnologie che puoi usare in Megahub: tornio per metalli e banco elettronica.

    Se hai un progetto a lungo termine o sei un freelance che cerca uno spazio personale qui in officina puoi anche affittare un box privato.

    Box privati – clicca qui per info

    Clicca qui per prenotare l’abilitazione o l’utilizzo delle tecnologie per i tuoi progetti personali


    Se vuoi imparare ad usare la nostra attrezzatura vai alla pagina corsi in programmazione o clicca sulle immagini di seguito per conoscere i corsi in programma a Marzo



    Se vuoi ricevere la nostra newsletter clicca qui

    Corso di stampa 3D

    La stampa 3D permette a chiunque di trasformare in realtà la propria idea

    Grazie alla collaborazone con Nicolò Lanza, tutor del fablab di Verona con cui collaboriamo spesso, potrete imparare a fare dei prototipi utilizzando le stampanti 3D di Meghaub o altre.

    Gli argomenti che saranno affrontati

    • -Cosa significa “stampa 3D”
    • -La stampa 3D FDM e a resina: concetto di funzionamento, i macchinari, materiali utilizzabili, lavorazioni realizzabili e possibili utilizzi
    • -Il workflow di stampa 3D: da modello 3D ad oggetto stampato
    • -Lo slicer: a cosa serve, impostazioni base di stampa, problemi di stampa e caratteristiche degli oggetti stampati in base al materiale e ai parametri scelti, i programmi disponibili (con esempio in particolare di PrusaSlicer)
    • -Cercare modelli 3D già disegnati da altri ed utilizzarli
    • Creare il proprio modello 3D: software Tinkercad , Sketchup, OnShape, in particolare Autodesk Fusion 360
    • -Toccare con mano diversi oggetti stampati in 3D e commentare/ condividere idee, dubbi, curiosità!

    Target destinatari:
    Curiosi, appassionati, makers, con voglia di imparare l’ABC di questo settore in continua crescita

    Cosa imparerai?

    Creare le basi della stampa 3D FDM e resina in modo da capire come funzionano queste tecnologie, a cosa servono e come possono essere utili a livello personale, hobbistico e lavorativo

    N.B. è consigliato portare un PC con installati

    • Autodesk Fusion 360 (versione gratuita individual/maker)
    • PrusaSlicer (slicer gratuito)

    Quando: sabato mattina ore 09.00-13.00 in officina/fablab

    Tutor: Nicolò Lanza, ingegnere informatico con basi di elettronica; maker e appassionato di fai da te, lavoro come libero professionista offrendo docenze materie STEM, corsi su stampa 3D FDM/resina, scansione 3D.

    ” Utilizzo la mia stampante 3D FDM da ormai 5 anni per passione e lavoro. Collaboro con vari FabLab in progetti didattici con le scuole (OrtoSmart con MicroBit)., con un pilota di droni per fotogrammetrie e rilievi foto/video sul territorio.
    Sono anche tutor Comau per il robot didattico e.Do, inserito anche nel team Comau Torino che si occupa dell’erogazione e preparazione di corsi con e.Do. “

    Numero massimo partecipanti: 8 (è obbligatorio avere il Green Pass)

    Per avere maggiori informazioni compilate il modulo di seguito oppure contattate formazione@megahub.it / 370 340 6726

      Contattaci per avere maggiori informazioni


      Una volta che avrai imparato a stampare in 3D potrai venire ad utilizare la nostra attrezzatura

      Attività Febbraio

      Prima di raccontarti quali sono le novità di Febbraio vorremmo ricordarti che ci impegniamo tanto per mandare periodicamente una newsletter sui temi artigianato, 3D e coworking.
      Se vuoi vedere di cosa si tratta leggi questo post fino alla fine 🙂


      Venerdì 18 Febbraio ci sarà un open day: siamo a disposizione per chi vuole vedere gli spazi in affitto in ufficio e officina. Per confermare la tua visita scrivi a formazione@megahub.it o compila il modulo qui

      Nei weekend ci saranno nuove edizioni del corso di falegnameria con Augusto Battistini. 
      In Megahub Augusto ha organizzato più di 70 corsi di falegnameria tradizionale e moderna. Queste attività sono pensate sia per chi vuole imparare a lavorare il legno, sia per chi vuole migliorare le sue competenze per usare la nostra attrezzatura (combinata, utensili vari, …).

      Clicca sulla foto per leggere le recensioni del corso e avere maggiori informazioni sulle prossime edizioni

      Se ti sei perso/a le ultime newsletter di seguito trovi le più recenti

      Quando ci trovate?

      Elsa e Giovanni per l’affitto di box in officina, postazioni in ufficio o sale dove incontrare clienti o collaboratori
      Lunedì, Mercoledì e Venerdì ore 9.00 – 12.00
      clicca qui e prenota un appuntamento
      Clicca sull’immagine sotto per continuare la lettura


      Memo uso tecnologie dell’officina e fablab

      Uno schema sulla procedura da seguire per usare le nostre macchine e tecnologie e, in caso, il costo per usarle
      (n.b. si paga ad entrata, non ad ore) …
      Clicca sull’immagine sotto per continuare la lettura

      (Foto di Martino Sasso)

      Ufficio e officina condivisi: cosa significa?

      Informazioni e prezzi sull’affitto di postazioni in ufficio o officina
      Clicca sull’immagine sotto per continuare la lettura

      Clicca sull’immagine per leggere la newsletter

      Un “lavoratorio”, un luogo-ponte tra scuola e lavoro, disposto in orizzontale, non in una logica del “prima…dopo…”…
      Clicca sull’immagine sotto per continuare la lettura

      Clicca sull’immagine per leggere la newsletter

      Se vuoi ricevere la nostra newsletter clicca qui

      A Gennaio artigianato e prototipi in 3D per beginners e non

      A Gennaio riapriremo dopo la Befana con gli ormai periodici open day.

      Mostrarvi cos’è Megahub è utile perchè possiamo darvi maggiori informazioni su tecnologie, spazi o attività che vi interessano. Samarcanda ha deciso di chiamare questo progetto MEGAhub proprio perchè ci sono tante anime, interessi e competenze.

      Per confermare la tua visita scrivi a formazione@megahub.it o clicca qui


      Dalla seconda settimana di Gennaio sarà di nuovo possibile anche per chi non usa il nostro coworking prenotare i macchinari e le tecnologie della nostra officina: combinata, saldatrici, stampanti 3D, taglio laser, ecc

      Clicca sull’immagine per andare alla prenotazione dei macchinari

      Infine, su richiesta di aspiranti designer, artigiani e hobbisti, proponiamo periodicamente dei corsi e laboratori dove i tutor sono i freelance e maker che lavorano in Megahub.
      Le attività iniziano una volta che si raggiunge il numero minimo di interessati (di solito 4 o 5 persone), mentre, per attività specifiche per disoccupati o studenti collaboriamo con enti di formazione: per restare sempre aggiornat* iscrivetevi alla nostra newsletter specificando le vostre esigenze.

      I partecipanti dei corsi organizzati

      * 2020 – 2021: 90 persone a corsi online o di persona
      * 2018 – 2019: 140 persone
      *2016 – ad oggi, aggiungendo i corsi finanziati svolti in collaborazione con enti di formazione, hanno seguito le nostre attività formative più di 300 persone

      Alcuni feedback

      -“Inizialmente mi ero iscritta per curiosità, però grazie a questo corso ho scoperto un nuovo hobby che difficilmente avrei sperimentato da sola

      -“È stato molto bello riuscire a costruire qualcosa da zero. Vedere come da delle tavole grezze sono riuscita a costruire uno sgabello

      -“Ottima occasione d’incontro e confronto tra persone che condividono la stessa passione!

      Le attività che vogliamo organizzare: clicca sulla descrizione per approfondire


      Corso di disegno 3D con Rhinoceros e stampa 3D: questo software offre massima libertà formale e ottima precisione in fase di progettazione ed è essenziale per portare a compimento un progetto in modo professionale. Inoltre permette lo sviluppo di prototipi in Stampa 3D, taglio laser e Fresatura CNC.


      Corso di stampa 3D: si realizzeranno delle stampe in 3D imparando a replicare questi processi per sviluppare anche progetti professionali. In particolare saranno approfondite la preparazione del file 3D e la programmazione/utilizzo di stampanti 3D FDM (a filo) e Sla (a resina).


      Corso di falegnameria base e intermedio: potete imparare ad usare la combinata e gli elettro-utensili che abbiamo in officina. Queste attività sono molto pratiche e ogni partecipante realizza uno sgabello che gli/le resta al terime del corso.


      Corso sulla fresa / pantografo CNC per la lavorazione in forme complesse di parti metalliche o di altri materiali. Serve per ricavare dal pieno una forma tridimensionale complessa tipo degli ingranaggi o parti meccaniche, nonchè stampi e altri oggetti


      Corso di ceramica organizzato da Silvia di Officina sulle nuvole – contattala per maggiori informazioni


      Per sudenti e docenti delle scuole dell’Alto vicentino ricominciano le attività Fabschool


      Per maggiori informazioni potete scrivere a formazione@megahub.it o contattare il numero 
      370 340 6726 anche via sms / whatsapp (rispondiamo in massimo 3 giorni lavorativi)

        Contattaci per avere maggiori informazioni


        p.s. in collaborazione con Cooperativa Samarcanda ad inizio anno faremo delle nuove attività per persone in cerca di lavoro nell’ambito della saldatura e della carpenteriaclicca qui per maggiori informazioni

        Regali di Natale made in Fablab

        Anche quest’anno i tutor di Megahub sono a disposizione per darti dei suggerimenti o seguirti nella realizzazione di regali di Natale in linea con le tre parole chiave della filosofia #fablab = auto produzione, open source e fantasia. 

        Cosa devi portare? Un file stl creato da te con Rhinoceros o un altro software di modellazione.

        Cosa devi fare? Con le stampanti 3D e altre tecnologie che trovi nella nostra officina puoi realizzare dei regali con qualsiasi forma: oggetti di design, modellini di auto, moto, timbri, portachiavi, decorazioni natalizie, …

        Di seguito la procedura da seguire:

        * I nostri tutor ti aiuteranno a programmare la stampante 3D scelta: il contributo richiesto è 10 euro per la tessera associativa valida per un anno (per chi non ce l’ha ancora) + 10 euro per l’abilitazione = impari ad impostare la stampante 3D con il file che hai portato + 5 euro uso della stampante 3D PLA o resina + 0,10 €/cm3 il filamento usato (es. action figures dimensioni 150mm * 90 ‘ 150 = 12 euro)

        Quando? Per utilizzare le nostre stampanti 3D puoi venire sabato mattina dalle 08.30 alle 12.00 fino all’11 Dicembre (poi si riapre dopo la Befana) – clicca qui per fare le prenotazione o saperne di più

        MA ecco il bello dello spirito collaborativo dei fablab come il nostro: di seguito trovi altri link utili e idee che hanno avuto maker e artigiani con cui collaboriamo:

        Link utili dove trovare modelli di stampe in 3D
        https://www.thingiverse.com/search?q=christmas&type=things&sort=relevant 

        Alcune idee per i regali stampanti in 3D


        D’altra parte, se vi piacciono i regali più tradizionali e volete un consiglio, Silvia di Officina sulle Nuvole vi aspetta con le sue opere in ceramica su Etsy o durante questi eventi

        ⭐️

        8, 11/12 dicembre – Cison di Valmarino, Stelle a Natale

        ⭐️

        18/19 dicembre – Factory Market, Spazio Fase ad Alzano Lombardo

        ⭐️

        24 dicembre – Piazzalele De Gasperi/Viale Roma a Vicenza

        Per contattare Silvia: info@officinasullenuvole.it
        +39 375 791 5293

        Raccogliamo le energie per i corsi di Novembre

        L’ultimo sabato di Ottobre fablab e officina restano chiusi, ma siamo felici di darvi l’arrivederci a Novembre con le seguenti attività

        Megahub organizza corsi coinvolgendo freelance del territorio: si comincia quando si raggiunge il numero minimo di 4 interessat*

        Corsi full immersion di falegnameria base e intermedio

        Clicca sull’immagine per approfondire i corsi di falegnameria

        Martedì 16: corso di grafica (per non grafici)

        Clicca sull’immagine per approfondire i corsi di grafia

        Vi ricordiamo che chi è interessat* ad affittare i nostri spazi (scrivanie in ufficio condiviso o box in officina) per periodi medio-lunghi può scrivere a info@megahub.it o, per maggiori informazioni, cliccare qui


        Infine, appassionat* di fai da te, autoproduzione o maker possono usare i nostri macchinari in certe fasce orarie per realizzare i propri progetti personali – vai alla pagina dedicata


        Cos’è Meghaub?

        Megahub è una realtà in continuo movimento: tante persone che si danno da fare per il terriorio dell’Alto Vicentino e sono accomunate dalla disponibilità a condividere esperienze e competenze. Tra i tratti comuni spicca la passione per il DIGITALE: per questo preferiamo tenere aggiornata la nostra community soprattutto via email.

        Quindi, se volete restare sempre aggiornat* sulle nostre inizative, l’ideale è iscrivervi alla nostra newsletter: grazie all’integrazione con la piattaforma Mailchimp potete scegliere gli argomenti che vi interessano di più.

        p.s. se sei già iscritt* ma vuoi modificare le tue preferenze compila il modulo di seguito

          Nome e Cognome (richiesti):

          La tua e-mail (richiesto):

          Cosa ti interessa di Megahub (facoltativo - per selezioni multiple tieni premuto su CTRL):

          Telefono (facoltativo):

          Età (facoltativo):

          Comune di residenza/domicilio (facoltativo):

          Note:

          Dai il consenso all'utilizzo dei tuoi dati personali?

          (obbligatorio)

          Clicca di seguito per confermare i dati

          Se vuoi darci una mano a condividere queste informazioni a questo link trovi delle locandine

          Inaugurazione Fabschool corner al Faber box

          Finalmente il laboratorio digitale dedicato agli studenti del Campus di Schio e delle scuole dell’Alto vicentino è pronto e può ospitare i primi corsi!

          Iniziamo alla grande Sabato 23 Ottobre: i momenti a ingresso libero


          ore 14.00 Fabschool Tour con Robotic Wars, creazione Gadget con il taglio laser e presentazione tecnologie presenti: stampanti 3D, Sphero mini, robot, ricamatrice automatica (per queste attività non serve l’iscrizione)

          ore 15.00 Inaugurazione Fabschool corner e presentazione delle attività

          ore 15.30 Dimostrazioni di robotica con momento conviviale

          Potrete vedere le tecnologie che saranno messe a disposizione del Faber Box, tra queste taglio laser, stampanti 3d PLA, Sphero mini, Robot, ricamatrice automatica.


          Durante la giornata si terranno dei laboratori gratuiti presso l’aula Flexbox: Esercizi Modellazione 3D (forniamo noi i pc), Introduzione alla Stampa 3D, Robotica con Sphero.

          Questa iniziativa è stata resa possibile grazie a Fabschool, di cui Megahub, progetto di Cooperativa Samarcanda, fa parte.


          Fabschool ha come capofila Fondazione Edulife di Verona e ci permette di attivare tanti percorsi innovativi e tecnologici in collaborazione con Verona Fablab, 311 Verona, Mantova Fablab, Associazione Fablab Dolomiti, Consorzio Cata Belluno e impresa sociale Polo9. E’ realizzato con il sostegno di Fondazione Cariverona – clicca qui per ulteriori informazioni

          Il Faber Box si trova in Via Tito Livio 23-25, Schio

          Per maggiori informazioni potete scrivere a formazione@megahub.it o contattare il numero 
          370 340 6726 anche via sms / whatsapp (rispondiamo in massimo 3 giorni lavorativi)

            Contattaci per avere maggiori informazioni



            Se vuoi aiutarci a spargere la voce usa le locandine che abbiamo caricato qui su Drive

            Corso di disegno 3D con Sketchup

            Da diversi mesi siamo in contatto con Mirko Albertin, laureato in Architettura allo IUAV di Venezia e docente di tecniche di rappresentazione grafica presso l’ITET “Aulo Ceccato” di Thiene.

            Lo abbiamo conosciuto grazie agli interessi comuni per le tecnologie e l’autoproduzione: qui sotto un video dove ci mostra un suo progetto, un buon esempio della sua competenza e passione.

            In questo video Mirko vi fa vedere come progettare in modo smart con Google Sketchup la sedia Crate di Garrit Thomas Rietveld, un oggetto in linea anche con la nostra attenzione per l’upcycling: infatti ci sono anche dei suggerimenti su come realizzare questa poltroncina con legno e materiali di recupero.

            N.B. Mirko si definisce “informatico per vocazione” e ha un sito internet dove potete scoprire alcuni suoi lavori e progetti matitare.it

            Grazie al videomaker Mirko Albertin per aver realizzato riprese e montaggio

            Con Mirko abbiamo pensato ad un corso base su Sketchup, qui di seguito maggiori informazioni


            A cosa serve Sketchup? “grazie ad un intuitivo sistema di controllo, è un software che permette di produrre semplici oggetti tridimensionali nel giro di pochi minuti e senza inutili sforzi di apprendimento”

            Da Wikipedia “SketchUp è un’applicazione di computer grafica per la modellazione 3D (…) Sviluppato con un particolare occhio di riguardo alle fasi concettuali del design, SketchUp è un software di modellazione 3D versatile, potente e nel contempo semplice da imparare e da utilizzare. Ha i suoi punti di forza nella creazione di forme bidimensionali e tridimensionali, fornendo al disegnatore uno strumento intuitivo e veloce, in grado di assisterlo dal punto di vista grafico e di consentirgli un’esplorazione dinamica e creativa degli oggetti, dei materiali e dell’impatto della luce solare”

            …”un’applicazione di computer grafica per la modellazione 3D, creata originariamente da @Last e orientata alla progettazione architettonica, all’urbanistica, all’ingegneria civile, allo sviluppo di videogiochi e alle professioni correlate”

            Altri esempi di cosa si può realizzare con questo software

            • *il disegno di una libreria che abbiamo in mente,
            • *il progetto per una cassapanca su misura,
            • *l’ipotesi di una sistemazione per il giardino o qualsiasi altra idea che necessiti di una rappresentazione 3D saranno realmente alla portata dei corsisti.

            p.s. abbiamo anche un video di un incontro con Mirko per presentare questo corso, scrivici per maggiori informazioni

            Il corso sarà in presenza e ogni partecipante lavorerà sul proprio pc portatile. Gli argomenti affrontati:

            *Panoramica sul software per il disegno tecnico e presentazione di Trimble SketchUp.

            *Conoscere gli strumenti di base per la creazione di forme bidimensionali e tridimensionali.

            *Imparare a generare un semplice modello.

            *Navigare lo spazio 3D, visualizzare gli oggetti che lo compongono e selezionarli in modo opportuno.

            *Addizionare e sottrarre volumi solidi.

            *Modificare gli oggetti creati.

            *Comporre gruppi di oggetti in un singolo volume.

            *Inserire misure, quote e testi descrittivi dei volumi disegnati.

            *Definire ed organizzare modelli complessi.

            *Gestire livelli e componenti.

            *Conoscere le librerie di materiali per giungere ad una accattivante presentazione finale.

            *Creare rappresentazioni in stile “artistico” (ad es. effetto schizzo a mano libera)

            *Creare semplici animazioni.

            *Utilizzare di texture fotografiche per aumentare il realismo dei modelli.

            Note

            • – tutti i partecipanti lavorano sul proprio computer portatile (noi non possiamo fornirlo)
            • –  la durata totale sarà di 10 ore divise in incontri da due ore il martedì o il giovedì ore 18.00-20.00
            • – Nel rispetto delle normi vigenti per i presenti è necessario presentare il Green Pass
            • – Megahub è un progetto di Cooperativa Samarcanda: non siamo un ente di formazione ma per i corsi organizzati forniamo degli attestati di partecipazione

            Per avere maggiori informazioni compilate il modulo di seguito oppure contattate formazione@megahub.it / 370 340 6726

              Contattaci per avere maggiori informazioni


              Casse acustiche fai da te

              Nel video pubblicato su Instagram che vedete di seguito, Giuseppe, tutor delle aree falegnameria e carpenteria, vi parla delle casse acustiche che artigiani e maker realizzano nella nostra officina.

              Si tratta di casse che vengono realizzate recuperando altoparlanti di vecchi stereo o radio e sono inserite in strutture auto prodotte secondo il gusto di chi le costruisce.

              La peculiarità: nel fondo è installato un amplificatore bluetooth con cui collegare le casse allo smartphone

              https://www.instagram.com/tv/CTojYMCLf5R/

              Per realizzarle è richiesta una disceta abilità nella lavorazione del legno, ma i nostri tutor sono sempre presenti quando utilizzate i nostri macchinari e quindi possono darvi consigli e suggerimenti.

              D’altra parte vi ricordiamo che organizziamo spesso corsi di falegnameria o prototipazione quindi se volete imparare ad essere autonom* potete segnalare il vostro interesse nella pagina del sito dedicata ai corsi in programmazione (memo: non siamo un ente di formazione e organizziamo corsi e laboratori quando un numero minimo di persone dimostra interesse – i tutor coinvolti sono liberi professionisti o artigiani del territorio).

              Se il video vi è piaciuto vi invitiamo a visitare il nostro canale Youtube dove troverete altri approfondimenti come quelli di seguito, realizzati in collaborazione con Fondazione Cariverona e i nostri amici del Verona Fablab.

              Infine puoi cliccare qui per iscriverti alla nostra newsletter o scriverci per ulteriori informazioni: per il funzionamento dell’officina fablab@megahub.it, per i corsi e laboratori formazione@megahub.it

              clicca sull’immagine per andare alla pagina del sito dedicata a officina e fablab